Turismo solidale

 

Visita l’India con Project for People

Il turismo solidale per tutti.
E in particolare per chi sostiene un bambino a distanza.

Grazie alla collaborazione tra Project for People e la cooperativa Viaggi e Miraggi, puoi conoscere l’India attraverso un viaggio di turismo solidale. Una vacanza che riduce al minimo l’impatto ambientale sul Paese di destinazione e allo stesso tempo favorisce l’economia locale.

Da Calcutta a Delhi, passando per Varanasi e Agra, un viaggio di due settimane nei luoghi più suggestivi del subcontinente indiano. Un’esperienza unica, attraverso la quale entrare in contatto con la popolazione locale e conoscere la millenaria cultura indiana, visitando templi, villaggi, città.

Cuore del viaggio è la visita all’organizzazione IIMC – Institute for Indian Mother and Child, partner locale di Project for People, dove vedere gli ambulatori medici, le scuole, le banche del microcredito e conoscere i bambini del programma di Sostegno a distanza.

Proprio a IIMC sarà destinata una parte della tua quota di partecipazione.

Il Sostegno a distanza. Un motivo in più per visitare l’India di Project for People.

Scopri cos’é ->


 Il programma di viaggio

Giorno 1

Ritrovo in aeroporto con la guida
alle ore 12.25 circa e partenza in direzione di Calcutta.

Giorno 2

Arrivo in aeroporto in prima mattinata e trasferimento in taxi verso il quartiere Tollygunge, a sud di Calcutta.
Incontro con il referente locale e
sistemazione in ostello.
Trasferimento in metropolitana verso il centro città, pranzo e visita al Maidan, il “polmone verde” di Calcutta.
In serata cena al ristorante e rientro in ostello.

Giorno 3

La mattina colazione in ostello. Visita a Kalighat, il Tempio della dea Kali.
Trasferimento a Sonarpur, sede di IIMC – Institute for Indian Mother and Child. Pranzo presso la mensa di IIMC.
Nel pomeriggio incontro con il Dr. Sujit, fondatore di IIMC, e visita alla sede centrale (clinica medica, cooperativa, asilo).
Rientro in serata in ostello e cena.

Giorno 4

Colazione in ostello. Partenza per Sonarpur.
Visita alle strutture IIMC nei villaggi di Kheadah, Chakberia, Hogolkuria, dove sono presenti scuole, banche di microcredito e un centro di accoglienza per bambini.
Pranzo presso la sede di IIMC e incontro con i bambini del Sostegno a distanza.
Rientro in serata in ostello e cena presso un ristorante locale.

Giorno 5

Partenza molto presto al mattino (ore 07.00 circa) con pulmino privato per il villaggio di Dhaki, nel parco delle Sundarban Islands.
Visita alle strutture di IIMC: una clinica medica di primo soccorso, una banca di microcredito e una scuola.
Pranzo tipico presso la struttura.
Visita ad una delle isole circostanti e rientro in ostello in serata.

Giorno 6

Prima colazione in ostello. Visita del Raj Bhavan e della St. John’s Church, nella zona di Dalhousie Square, a Calcutta. Passaggio sul ponte di Howrah, simbolo architettonico della città. Pomeriggio libero presso il New Market, caratteristico mercato coperto; possibile visita all’Indian Museum.
In serata partenza con il treno notturno per Varanasi.

Giorno 7

Al mattino sistemazione in hotel. Passeggiata lungo i ghat sul Gange (Harischandra Ghat, Ghat dei lavandai, Dhasaswamed Ghat).
Pranzo presso il Maduran Milan Cafè.
Nel pomeriggio visita del Manikarnika Ghat (il più grande campo crematorio della città) e sosta al Nepali Temple, con vista sul fiume.
Al tramonto, ritorno a Dhasaswamed Ghat per assistere alla Ganga-aarti, preghiera serale rivolta alla Madre Ganga.
Cena nei dintorni dell’hotel.

Giorno 8

Sveglia presto. All’alba, passaggio in barca a remi sino all’estremità nord del fiume costeggiando i ghat.
Colazione e visita della libreria Harmony Bookshop, conosciuta per la ricca collezione di testi sulla spiritualità indiana. Visita ai templi, situati nei paraggi di Assi Ghat: Tempio di Durga, Tulsi Manas, Monkey Temple, abitato da innumerevoli scimmie, ritenute sacre in onore di Hanuman, grande eroe del Ramayana.
Pranzo e pomeriggio liberi.

Giorno 9

Colazione e giornata libera.
Per chi lo desidera, possibilità di visitare Sarnath (un’ora da Varanasi), luogo in cui il Buddha tenne il suo primo sermone dopo aver raggiunto la propria liberazione. Visita del progetto Hand Made per persone con difficoltà psichiche e mentali gestito dalla cooperativa Divya jyoti. Il centro è aperto dalle 10.00 alle 16.00.
Cena nei dintorni e pernottamento in hotel.

Giorno 10

Colazione e mattinata libera per visite individuali. Ritrovo nel tardo pomeriggio per un breve pasto insieme, e trasferimento alla stazione: partenza con il treno notturno per Satna (circa 7 ore) e conseguente trasferimento (taxi circa 3 ore) per Khajuraho. Pernottamento e cena in treno.

Giorno 11

Arrivo a Khajuraho nella tarda mattinata e sistemazione in hotel. Pranzo. Nel pomeriggio visita ai Western Temples, risalenti alla dinastia dei Candela, dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Visita del tempio di Siva, posto al confine con il complesso dei templi occidentali.
In serata cena presso il villaggio e rientro in hotel per il pernottamento.

Giorno 12

Mattinata libera. Per chi lo desidera, sveglia presto e trasferimento in jeep alle cascate Raneh Falls (un’ora circa).
Rientro per pranzo a Khajuraho. Nel pomeriggio visita in bicicletta delle campagne circostanti e del vecchio villaggio, situato a qualche chilometro da quello nuovo. Cena nei dintorni hotel, pernottamento.

Giorno 13

Nel primo mattino trasferimento in taxi a Jhansi (180 km). Da Jhansi, partenza in treno per Agra (circa 4-5 ore di percorrenza). Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

Giorno 14

In mattinata, dopo colazione, visita a una delle sette meraviglie del mondo: il Taj Mahal. Pranzo nel quartiere di Taj Ganj.
In base a disponibilità dello staff locale, visita al progetto del commercio equo e solidale di Pushpanjali legato, a CTM. Nel tardo pomeriggio, partenza per Delhi in treno (circa 4-5 ore di percorrenza).
Trasferimento in taxi nel quartiere di Paharganj.
Sistemazione in hotel e cena.

Giorno 15

Colazione in albergo. Visita del Mausoleo di Humayun e del Santuario di Nizam-uddin Christi. In alternativa, visita alla Jama Masjid, la più grande moschea dell’India, oppure del Red Fort, di epoca Moghul.
Pranzo presso il Navdanya Slow Food Café, con prodotti organici coltivati nelle fattorie di Navdanya, l’organizzazione fondata da Vandana Shiva. Nel pomeriggio visita a Tara Project, progetto di commercio equo e solidale e del Fair Trade Forum.

Giorno 16

La mattina, molto presto, colazione presso l’albergo, trasferimento all’aeroporto di Delhi.

 

Brochure e costi

Prossime partenze

19 marzo 2016 – 3 aprile 2017
24 maggio 2016  – 8 giugno 2017
1 luglio 2016 – 16 luglio 2017
2 settembre 2016 – 17 settembre 2017
1 ottobre 2016 16 – ottobre 2017
11 novembre 2016 – 26 novembre 2017

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio
é di 6 persone, mentre il numero massimo é di 10 persone.
Le iscrizioni sono aperte fino a un mese prima della partenza.
Per informazioni e prenotazioni scrivi a Project for People.

Fields marked with an * are required