Health Project


Sanità, igiene e assistenza all’infanzia.

Nonostante gli sforzi duraturi del governo e delle comunità locali nel cercare di migliorare le strutture sanitarie, la sanità nelle aree rurali indiane continua ad essere inadeguata. Project for People e il partner locale IIMC sono dunque impegnati nella costruzione di strutture sanitarie efficienti gestite da personale locale qualificato, allo scopo di fornire cure e assistenza adeguate. Obiettivi sono diminuire l’elevato tasso di mortalità infantile e combattere le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui versano le comunità locali.

Fai una donazione


Dove e quando?

India, Bengala Occidentale
Distretto South 24 Perganas 2008 – 2009 Villaggi di Chakberia e Hogolkuria
2010 –2011 villaggi di Tegharia e Hogolkuria

Per chi?

50.000 pazienti curati ogni anno

Con chi?

Tavola Valdese
Mediafriends Onlus


Contesto

La zona di intervento è rurale e molto isolata, dista 40 km dalla città di Calcutta e la popolazione non ha accesso ai servizi sanitari pubblici, inesistenti nelle zone periferiche e rurali. Condizione questa che, insieme alla carenza di servizi igienici e di acqua potabile, contribuisce alla diffusione di malattie a trasmissione oro-fecale e di gravi infezioni della pelle che colpiscono soprattutto i bambini, la cui salute è già precaria a causa dell’elevato tasso di malnutrizione, definita dall’OMS come mayor and silent problem in India.Non ci sono campagne di vaccinazione promosse dallo stato che mirino a coprire tutta la zona, così come non c’è medicina preventiva. E’ elevatissima l’incidenza di tubercolosi in età pediatrica (secondo l’OMS l’India è il paese con più casi al mondo) e di nefropatie infantili quali ipertensione e diabete.E’ inoltre molto elevato il numero di bambini diversamente abili, spesso abbandonati, emarginati e privati del diritto allo studio, che necessitano cure ed assistenza. Handicap e malformazioni sono spesso causate, durante il periodo della gestazione, dalle precarie condizioni igieniche come anche da incidenti ed infezioni dovute all’ignoranza delle più basilari nozioni di sicurezza e igiene.Per questo motivo si ha un bisogno urgente di garantire l’accesso alle cure in questa zona costruendo delle strutture idonee, gestite da personale locale qualificato ed opportunamente formato a garanzia dell’efficacia e della sostenibilità dell’intervento.

Attività

Per fronteggiare il problema dell’elevatissimo numero di bambini diversamente abili che versano in condizione di bisogno a causa di handicap, menomazioni e malformazioni, Project for People ha costruito e avviato un centro a loro dedicato. La struttura, avviata nell’ambito del progetto “Insieme per la salute dei bambini indiani” finanziato da Mediafriends Onlus, si trova nel villaggio di Khadharat: è costituita da due piani, il primo dedicato alle attività ludiche e giornaliere dei bambini, il secondo ospita invece i dormitori. Attualmente fornisce un luogo sicuro e protesto a 30 bambini con disabilità varie.Nei villaggi di Tegharia, Chakberia e Hogolkuria Project for People e il partner locale IIMC hanno inoltre allestito e equipaggiato, fornendo attrezzature e medicinali, tre centri sanitari che ospitano attività ambulatoriali quali la medicina generale (Primary Health Care), la ginecologia, le cure pre e post natali, la pediatria, le unità dentistica e oftalmica, un’ unità per la cura della malnutrizione, la radiologia e un deposito medicinali; vi opera un team composto da medici specialisti indiani (dentista, ginecologa, omeopata, oculista, medico generale internista), infermiere indiane specializzate, e volontari medici e studenti di medicina stranieri, selezionati e inviati da Project for People sul campo da tutta Europa per missioni brevi.Vengono svolti inoltre programmi di vaccinazione per i bambini, di prevenzione del cancro della cervice uterina per le donne, e vengono periodicamente realizzati Health Camps e Nutrition Camps, campagne di diffusione e sensibilizzazione rivolte alla popolazione rurale sulle tematiche della salute, dell’igiene e della corretta alimentazione.

Perché esserci #1

Il grafico mostra i dati relativi alla percentuale della popolazione che utilizza abitualmente impianti igienico-sanitari.

Fonte: WHO/UNICEF Joint Monitoring Programme (JMP) for Water Supply and Sanitation

Perché esserci #2

Il grafico mostra l’andamento del tasso di mortalità sotto i 5 anni, ovvero la probabilità per mille abitanti che un nuovo nato muoia prima di raggiungere i 5 anni di età. Il tasso è in decrescita poiché negli ultimi anni sono stati implementati numerosi progetti, a opera di organizzazioni internazionali e non governative, destinati a produrre un decremento del tasso di mortalità.

Data source: United Nations Population Division. World Population Prospects


Scopri la campagna “Io dico la mia”