Microcredito per le donne


Sviluppo della imprenditorialità
femminile.

Secondo le stime del governo, ad oggi i programmi di microcredito in Benin hanno aiutato più di 3.000.000 milioni di persone, per la maggior parte donne. Il progetto prevede il rafforzamento della condizione sociale femminile tramite l’erogazione di microcrediti a 100 donne che hanno frequentato i corsi di formazione organizzati da La Citadelle.

Fai una donazione


Dove e quando?

Bénin, Distretto Atlantique, Comune di Allada
2009 – 2014

Per chi?

100 donne, fra i 18 e i 55 anni

Con chi?

Regione Veneto
Fondazione Cariplo
Regione Lombardia
Comune di Milano
Tavola Valdese


Contesto

Il rafforzamento del capitale umano attraverso il miglioramento delle condizioni di vita della popolazione costituisce uno degli assi strategici di crescita e di riduzione della povertà identificati dal Governo beninese per una politica di sviluppo sostenibile, la quale non sembra però essere attuata a tutti i livelli sociali e in tutte le regioni del paese. Le donne, infatti, versano in condizioni di estrema povertà con guadagni insufficienti a soddisfare i propri bisogni fondamentali e quelli dei loro figli. Tale condizione non è solamente dovuta alla scarsità dei ricavi, ma è anche originata dalla mancanza di accesso a qualsiasi forma di credito.Il ruolo della donna in Bénin è subalterno a quello dell’uomo. La società, infatti, è molto maschilista, il potere decisionale delle donne è quasi nullo. Il ruolo dominante dell’uomo persiste nella gestione della comunità e nelle decisioni che riguardano la famiglia, questo fa sì che in situazioni più difficili le donne lottino per la sopravvivenza della propria famiglia, ma con estreme difficoltà di natura economica e sociale. L’intraprendenza delle donne spesso si scontra con difficoltà legate allo scarso livello di istruzione; un ulteriore vincolo è di natura economica, per il difficile accesso ai mezzi di produzione e ai finanziamenti.

Attività

Durante la prima annualità del progetto è stata avviata la fase pilota del programma di microcredito con il supporto gestionale e professionale di esperti locali e con il coinvolgimento iniziale, come previsto, di 30 donne selezionate a seguito di un primo ciclo di formazione. Il programma  è stato esteso a un numero di 70 beneficiarie durante la II annualità.  È stata creata una struttura formata da un manager e un funzionario. La selezione delle beneficiarie del progetto è stata fatta tenendo conto della situazione della donna richiedente e della sua famiglia, con un’attenzione particolare alle donne capofamiglia. Sono stati erogati crediti per € 100 (FCFA 65.500) a donna, da restituire nel giro di un anno senza interessi. Grazie al programma, sono state avviate attività micro-imprenditoriali principalmente nel campo della trasformazione e della vendita di prodotti agro-alimentari, con conseguente aumento dell’occupazione femminile.

Perché esserci #1

L’indice illustra l’indice del Credito Domestico che include tutti i tipi di credito bancario, a esclusione di quelli forniti dal governo. Il settore bancario comprende le autorità monetarie e le banche di deposito.

Fonte: International Labour Organization, Key Indicators of the Labour Market database

Perché esserci #2

L’indice indica la crescita annuale media di “money” e “quasi money”. L’indice include la somma di valuta in circolo, domanda di depositi, risparmi e i depositi in valuta straniera.

Fonte: International Monetary Fund, International Financial Statistics and data files


Scopri la campagna “Io dico la mia”